agenzia matrimoniale Maruska   le trasmissioni
Il 13 ottobre, è andata in onda l'intervista che avevano registrato il 1 ottobre, su RAI 2, nella trasmissione di Michele Cocuzza "La vita in diretta": scriviamo quì com'è andata.

Michele Cucuzza (rivolto all'ospite, il giornalista Massimo Giletti): - Torniamo ad occuparci di amore, anche per tirare un po' il fiato, perché qua, ragazzi il problema è che, altro che amore a prima vista! In Italia stanno andando fortissimo le agenzie matrimoniali, soprattutto quelle che, in qualche modo, mettono in contatto gli italiani con le donne provenienti dai paesi dell'Est ..... vediamo Mauro Caporiccio ..... indaga Mauro Caporiccio

a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita

Ragazza russa cerca italiano

Mauro Caporiccio: - L'ultimo bollettino medico non lascia speranza, il maschio latino sta morendo. Avanzano i pericolosi replicanti della conquista a tavolino, dell'amore in fototessera.

a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita
La mattanza silenziosa parte da Torino, l'omertà è assoluta, ma qualcuno comincia a parlare

Suona il campanello dell'agenzia:

a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita

Mauro Caporiccio: - Elisabetta de Carli Maruskova, ci dica la verità, quanti sono gli italiani finiti nella vostra rete?

Elisabetta de Carli Maruskova: - Beh, intanto "finiti nella nostra rete" non è una bella frase per descrivere invece un fenomeno che è stupendo. È meraviglioso perché le persone quando vengono da noi poi cambiano la loro vita. Sono tantissimi, che ci hanno contattato in 9 anni, sono piĆ¹ di 13.000 uomini.

a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita

scena dal film "Bello, onesto emigrato Australia ....: - "Alberto Sordi: - Come si chiama questa?

a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita

Elisabetta de Carli Maruskova: - Noi appariamo su tutti i grandi giornali nazionali, con degli annunci in cui spieghiamo il nostro lavoro e poi quando gli uomini vengono da noi presentiamo appunto il nostro lavoro, che è quello di mettere in contatto le persone dopo che entrambi si sono scelti tramite fotografia e video.

Qui mandano tre videoregistrazioni di interviste delle nostre iscritte che dicono: "Mi piacerebbe sposare un italiano", poi: "Ciao, italiano!", e infine: "Mi chiamo Maria, mi piace molto Italia ..."

Elisabetta de Carli Maruskova: - L'uomo italiano ha una nomea, nell'Est Europa, meravigliosa!

Scena con Nino Manfredi e musica del Dottor Zivago

Elisabetta de Carli Maruskova: - Mi telefonavano a mezzanotte delle ragazze sconvolte perché avevano ricevuto i fiori a casa e non riuscivano a rendersi conto di come poteva essere capitata una cosa così: lui sta a 2000 kilometri di distanza, e mi sono arrivati i fiori, da lui! ... Perché non se l'erano mai neanche sognato....

a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita

a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita

Scena con la Cardinale e Sordi, con i fiori in mano, che dice: - no! Non può essere lei...

a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita

Mauro Caporiccio: - E invece è proprio lei, giovane, bella, non femminista, l'identikit ideale della sposa dell'Est per agenzia, si chiama Inga, una delle 3000 ragazze della grande Russia e dintorni che negli ultimi 3 anni si sono accasate in Italia.

Inga ha sposato Vittorio, chirurgo torinese, 48 anni, che ogni tanto la porta anche a ballare

scena girata in una sala da ballo

a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita

Vittorio:: - Io ho visto delle foto, ho visto esclusivamente delle foto con le caratteristiche delle persone, e naturalmente ho visto anche la foto di Inga e mi è piaciuta al primo colpo

Inga: - Il nostro primo incontro è stato a Riga, in aeroporto di Riga, e l'ho visto la prima volta "in vivo" e insomma, era una persona simpatica.

a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita

Vittorio: Ma i miei amici si sono divertiti a questo tipo di scelta, i miei parenti, quanto meno, a me non hanno espresso dei giudizi, se non positivi, tutto ciò che è dietro non si può mai sapere

scena dal Dottor Zivago

Vittorio: Si ha sempre paura di perdere qualcosa che si ama, ma questo penso possa valere per una donna norvegese, o sudamericana o italiana...

a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita

Inga: - conosco tante persone che cercano solo di scappare, ma non è stato il caso mio

Inga: - Io penso che per me è un momento molto difficile della vita, adesso. Perché ho cambiato tutta la vita, ho cominciato da zero e, non tocca i sentimenti perché è un'altra cosa, e lui mi aiuta. E questo è un grande inizio!

a questa immagine è collegata l'immagine ingrandita

registrazione dell'intervista

pagine scritte e curate da Michal Maruska & Elisabetta de Carli Maruskova.

Home page